L’argilla e i suoi infiniti benefici

Da tantissimo tempo l’uomo utilizza l’argilla per curarsi in maniera veloce e innocua.

Addirittura già gli egiziani ne facevano uso, così come gli antichi cinesi, detentori, entrambi, di antichissime ricette naturali.

Come erborista, sono tantissimi anni che consiglio l’argilla, e ovviamente ne ho fatto uso anche io, trovando un immediato beneficio per molte problematiche fisiologiche.

Ad uso interno ed esterno, l’argilla verde ha molte proprietà tra cui le seguenti:

L’argilla è un ottimo sostegno se vogliamo depurarci, per chi non l’ha letto, vi rimando al mio articolo dove potete tranquillamente aggiungerla tra i rimedi per disintossicarsi vista la sua potente attività chelante, che le permette, attraverso la sua attività chimico-fisica all’interno del nostro corpo, di captare e trasportare al di fuori dell’organismo le sostanze tossiche che ristagnano negli interstizi.

Ad uso interno l’argilla (chiedete sempre quella ventilata!!!) è un potentissimo rimineralizzante, indicato in artriti, artrosi e rachitismo.

In casi di diarrea, bastano pochissime pastiglie di argilla (tra l’altro comodissime da portarsi in viaggio) per ripristinare un buon equilibrio intestinale e togliere un grande disagio senza dover utilizzare farmaci.

Ottimo sostegno in caso di anemia (frequente nelle donne e nei vegetariani) e in tutti i casi di intossicazione alimentare e non.

L’argilla è un ottimo sostegno anche per la pelle, altro che creme costosissime!! Basta avere un po’ di pazienza e mescolare l’argilla all’acqua e alle sostanze nutritive più disparate: miele, yogurt, olio…tutto dipende da cosa dobbiamo stimolare nel nostro corpo.

Per l’acne, per esempio, è molto efficace la maschera di argilla con 1 o 2 gocce di olio essenziale di salvia, ovviamente evitando gli occhi. Fatto con frequenza rigenera la pelle e la pulisce a fondo.

Per chi invece, come me, non ha più vent’anni, è consigliato aggiungere, olio di rosa mosqueta o olio di argan biologici.

I suoi impacchi sono ottimi anche in caso di contusioni, arti dolenti e addirittura nevralgia…

L’argilla, questa terra miracolosa, ci sostiene e ci coccola con semplicità, e oggi, nel mondo inumano in quale viviamo, è preferibile curarsi ancora e sempre con la terra, piuttosto che introdurre sostanze dalle origini alquanto aliene e sostenere l’economia delle grandi aziende farmacologiche.

Giugno 20, 2020